Magalli e Alemanno cantano “L’italiano” di Toto Cutugno a Radio Rock

Aggiunge poi il conduttore sul politico del MNS: “Se fossi diventato Presidente della Repubblica, gli avrei affidato l’incarico di formare il governo”

 

(Roma – 26 novembre 2018) – In occasione della kermesse sovranista “Cantiere Italia” –  tenuta ad Officine Farneto il 24 e il 25 novembreRadio Rock 106.6 si è intrufolata tra gli ospiti ed il pubblico accorso, sondandone le capacità canore.

Ad intrattenersi con il karaoke reporter Dejan Cetnikovic, due delle personalità più in vista alternatesi sul palco della convention: Gianni Alemanno e Giancarlo Magalli. Il Segretario dell’MNS (Movimento Nazionale per la Sovranità) ed il noto conduttore si sono dilettati in una cover de “L’italiano” di Toto Cutugno.

Non è poi potuto mancare un commento del secondo sul primo, in risposta alle ironiche domande del cronista di Radio Rock: “Se fosse stata votata la sua coalizione politica ed io fossi stato eletto Presidente della Repubblica  – ha esordito Magalli -, gli avrei affidato l’incarico di formare il governo”.

Puntuale quindi la stilettata di Alemanno a Sergio Mattarella – alludendo all’affaire Savona – : “È questo il punto, si dà l’incarico a chi ha i voti e la maggioranza in Parlamento, non a chi gli pare al Presidente”.