Metallica, Lars Ulrich: “Un nuovo album in quarantena? Molto probabile.”.

Intervistato via Twitter da Marc Benioff, CEO di Saleforce – azienda leader nel campo del cloud computing – Lars Ulrich, batterista dei Metallica, ha parlato dei piani del gruppo americano da qui alle prossime settimane: “Coloro che lavorano con noi e si occupano di software e tutto ciò che usiamo per registrare stanno cercando di capire come sarebbe possibile per Lars, James, Kirk e Rob lavorare ad un disco dei Metallica vivendo noi ognuno in uno stato diverso.”, ha detto Ulrich, “Ovviamente la cosa ci eccita.”.

“Un nuovo album? Tutto dipende da quanto durerà ancora questa quarantena ma se tu, io e tutto il mondo dovessimo starcene seduti qui per altri sei mesi o un anno allora le possibilità diventano parecchie.”. Il mese scorso sia il chitarrista Kirk Hammett che il bassista Rob Trujillo avevano dichiarato di essere al lavoro, da casa, su nuovo materiale. L’ultimo “Hardwired…To Self-Destruct”, uscito nel 2016, è stato prodotto da Greg Fidelman: già al lavoro, con il gruppo, per il precedente “Death Magnetic”.