Stati Uniti: i manifestanti “rubano” la radio della polizia e suonano “Breaking The Law” dei Judas Priest.

NYC action in solidarity with Ferguson. Mo, encouraging a boycott of Black Friday Consumerism.

Stando a quanto si apprende dal profilo Twitter di US Protests: News & Updates, il 4 giugno scorso nel mentre era in corso un arresto – in Minnesota – durante una delle manifestazioni antirazziste seguite l’uccisione di George Floyd, dei manifestanti hanno rubato (per la terza volta in tre giorni) alcune radio della polizia per trasmettere “Breaking The Law” dei Judas Priest.