Regno Unito: ad agosto ripartono i concerti “al chiuso”.

A riportarlo è il New Musical Express, che conferma la volontà del governo inglese – già espressa in più occasioni, recentemente, dal primo ministro Boris Johnson – di voler ripartire, tra poche settimane, con i concerti “indoor”. Sempre Johnson aveva dichiarato, non più tardi di venerdì scorso, che a partire dal 1 agosto riprenderà l’attività di concerti e spettacoli “al chiuso”: seppure con le misure di distanziamento sociale sin qui adottate.

Da ottobre il governo d’oltremanica punterebbe, non bastasse, a riaprire anche gli stadi: con i grandi eventi finora rinviati pronti ad andare nuovamente in scena sempre adottando le precauzioni di cui sopra. “Il programma è ancora ipotetico e subordinato alla cautela che tutti dobbiamo osservare e alle misure di controllo del virus.”, spiega l’esecutivo, “Dall’1 agosto riapriremo gli spettacoli indoor al pubblico sulla base del monitoraggio di alcuni eventi ‘pilota’. Studieremo anche eventi più grandi, come quelli sportivi negli stadi, per una riapertura su grande scala in autunno.”.