Megadeth, l’ex chitarrista Marty Friedman: “Non sono rientrato nel gruppo per soldi.”.

Direttamente dal nuovo libro “Rust In Peace: The Inside Story Of Megadeth Masterpiece”, uscito lo scorso 8 settembre e scritto dal leader del gruppo, Dave Mustaine, si apprendono i motivi dietro il mancato rientro nella band, quattro anni fa, dello storico ex Marty Friedman: chitarrista, in formazione dal 1990 al 2000. “Non ero disposto a guadagnare meno di quello che riuscivo a tirar sù con le mie attività. Vivevo in Giappone già da 10 anni, guadagnando abbastanza non solo per me ma anche per il mio manager ed il mio staff. Col mio manager, poi, collaboravamo da ormai 15 anni.”.

“Tutto sembrava in dirittura d’arrivo, così quando arrivò l’offerta per una reunion dei Megadeth ero sinceramente ben predisposto all’idea dal momento che questo non avrebbe comportato guadagnare meno soldi. Non volevo rimetterci, per di più per rientrare a far parte di una band che onestamente non sembrava avere ancora molto da offrire dal punto di vista musicale. Se si fosse trattato di una situazione veramente di gruppo, avrei anche potuto accettare di non guadagnare quanto chiedevo […] ma alla fine i Megadeth sono la band di Dave Mustaine, ed è così che lui li ha concepiti.”.

Scrivici in diretta
su WhatsApp o Telegram!
Chat in diretta